giornalismo online
Attualità

Giornalismo online: un nuovo approccio alle notizie

Un nuovo tipo di giornalismo online, completamente diverso da come lo abbiamo sempre vissuto. Se la televisione ai suoi tempi aveva già cambiato drasticamente il nostro moto di informarci e di approcciarci alle notizie, adesso social e web hanno rimesso le carte in tavola. Nuove caratteristiche strutturali, nuove necessità, sempre maggiore integrazione con nuovi formati e nuove idee di comunicazione.

Giornalismo tradizionale e televisivo

C’era una volta il caro vecchio giornalismo: le informazioni erano quotidiane, gli articoli di varia dimensione, poche fotografie, tanto testo. La nascita della stampa, fatta coincidere con la data del 1450, semplifica di molto la circolazione dei testi scritti.

I primi giornali compaiono nel corso del Seicento. Sarà però nel Settecento che gli antenati dei nostri moderni giornali iniziano a diffondersi in maniera esponenziale. Principale scopo è la diffusione di materiale politico, idee, commenti, cultura. Inizia una vera e propria battaglia, che è continuata nel corso del XX secolo, riguardo alla libertà di stampa e di circolazione da parte di giornali di ogni tipo: questo perché le figure politiche nel corso dei secoli si sono rese conto della portata divulgativa di questo strumento.

Con il giornalismo radio e televisivo, la questione fondamentale diventa la velocità e la costanza di aggiornamento. Due – o più – telegiornali al giorno consentono un maggiore approfondimento delle notizie, la possibilità di trasmettere video, il costante aggiornamento dei radio/telespettatori. Qui la lunghezza dei servizi varia, ma resta comunque vicina a quella del tradizionale tempo di lettura dell’articolo scritto. Fanno eccezione approfondimenti più lunghi o servizi flash, ma restano appunto eccezioni.

Giornalismo online: principali novità

Con il giornalismo online, cambiano ancora le carte in tavola. Le lunghezze diventano estremamente variabili per quanto riguarda le diverse tipologie di argomento. La possibilità di poter ritoccare continuamente gli articoli fa si che diventi fondamentale per la diffusione dell’articolo la rapidità dell’informazione. Titoli e articoli brevi, che diano prima di tutti la news in questione, che andrà poi integrata con altri articoli.

La possibilità di integrare immagini e video rende la notizia ancora più allettante. Si aggiunge a ciò la possibilità di scegliere le notizie che più ci interessano, leggendo solo alcuni articoli o guardando solo alcuni video.

Tutto questo ci mostra come anche il giornalismo si stia sempre più direzionando, almeno sul web, alla user experience e alla possibilità di scelta del singolo utente. Il futuro è ancora tutto da scrivere.

 

Lascia un commento