cablaggio strutturato
Tecnologia

Cosa è il cablaggio strutturato e come funziona

Con cablaggio si intende l’insieme di collegamenti ed impianti fisici – quali cavi, connettori e permutatori – deputati all’interconnessione di apparecchiature elettriche ed elettroniche, terminali telefonici e/o terminali di rete.

Il punto sta nella differenza sostanziale tra ognuna di queste infrastrutture di rete locali, che comporta una differenza anche tecnica e tecnologica di connessione. Per questo motivo, sono stati sviluppati degli impianti di cablaggio strutturato che che supportano queste necessità di differenziazione. Vediamo come funzionano.

Cablaggi

I sistemi di cablaggio si suddividono in:
– proprietari: IBM Cabling System, Digital DECconnect ecc.
– strutturati: TIA/EIA 568A, prEN 50173, ISO/IEC 11801

Cablaggio strutturato

Gli impianti di cablaggio strutturato sono realizzati per supportare la realizzazione di diverse tipologie di rete locale: questi impianti sono basati su doppini e connettori RJ-11; i cavi hanno una lunghezza massima di 90 m. Per ogni postazione da servire, vengono posati uno o più cavi che raggiungono poi un armadio rack di distribuzione di piano. Nell’armadio rack sono presenti sia permutatori che apparati attivi.

Cablaggio e armadi rack

Molte ditte permettono di modificare e personalizzare il proprio armadio rack in funzione delle necessità di contenimento ed organizzazione degli apparati interni. Il cablaggio strutturato si presenta come flessibile in quanto una singola presa puà essere utilizzata, ad esempio, sia per collegare il computer alla rete locale Ethernet che per collegare un telefono analogico standard alla linea telefonica. Questo permette di evitare interventi fisici al cablaggio orizzontale: è sufficiente infatti permutare la terminazione del cavo nel centro stella, spostando il connettore da uno switch all’altro.

In questo senso, un sistema di cablaggio diventa fondamentale per una realizzazione poliedrica e in sviluppo di un sistema di connessione efficiente e completo. Per questo motivo, gli armadi rack standard e quelli personalizzati sono realizzati per essere a loro volta in grado di adattarsi ad ogni necessità dal punto di vista dei collegamenti e delle esigenze del cliente, per cablaggio e assiemaggio degli elementi.

Lascia un commento